BENVENUTI SUL MIO SITO UFFICIALE

Nell’ottobre 2011 sono stato eletto in Consiglio nazionale grazie al sostegno delle cittadine e dei cittadini ticinesi che hanno creduto in me. Il risultato ottenuto mi onora e mi rende orgoglioso. Sono un ragazzo fortunato che ha potuto fare della politica un componente importante della sua vita. Amo la Svizzera, il Ticino e la sua gente. Voglio ricambiare questa fiducia con massima determinazione e impegno per costruire la Svizzera di domani.

Buona navigazione e buona lettura!
Marco Romano


Ultimi articoli

Wieso neben Lausanne und Zürich nicht auch eine ETH in Lugano?

Der Tessiner CVP-Nationalrat Marco Romano über den Sprachenstreit, eine weitere ETH in Lugano und die Vorteile des Studiums in einer anderen Landessprache.

Welche Fremdsprachen lernen die Tessiner Schulkinder?
Fremdsprachen? Landesprachen! Die Tessiner Jugendlichen kommen zuerst mit den zwei offiziellen Landesprachen in Kontakt: Französisch, dann Deutsch, und darauf baut der Englischunterricht auf. Die Sprachenvielfalt der Schweiz ist im Tessin eine gelebte Realität – eine Chance und kein Hindernis. Leider entwickelt sich die Situation im Rest der Schweiz anders, und das muss zu denken geben. Wollen wir ein mehrsprachiges Land mit isolierten und undurchlässigen Sprachregionen? […]

Un referendum nocivo per città e azienda!

Firmo o non firmo? Dallo scorso aprile, quale capo-dicastero, ho ereditato il progetto e ritengo mio dovere informare la cittadinanza sugli argomenti che fondano questa riorganizzazione (non è una privatizzazione!) di un settore strategico dell’Amministrazione comunale: la distribuzione di elettricità e gas.
Se ne discute dagli anni ’90. Il Municipio è compatto: 7 su 7, tutti i Partiti. Il Consiglio comunale con 34 voti a 12 (2 astenuti) si è espresso in maniera netta. Siamo in regime di democrazia diretta, il referendum ci sta. Gli argomenti su cui si fonda paiono quantomeno fuori luogo e soprattutto nocivi per le finanze della Città (la riforma vale 5 punti percentuali di moltiplicatore!) e l’azienda. […]

Formazione professionale, sfida continua per la politica

Esiste un legame molto stretto fra politica, mondo del lavoro e formazione. Chi si occupa di politica, a qualsiasi livello, sa che per fare l’interesse del cittadino bisogna rimboccarsi le maniche e darsi da fare. Insieme al popolo siamo gli artigiani della democrazia e operiamo per garantire alla Svizzera le condizioni quadro per essere un Paese di successo. Molti sono gli elementi che nel nostro agire quotidiano ci accomunano e per questo ho accolto con grande piacere l’invito a scrivere alcune riflessioni sul vostro bollettino “SPAI News”.

Un mondo del lavoro più competitivo
Inizio con un aneddoto. Berna è lontana dal Ticino. Politicamente a volte, senza dubbio dal profilo geografico. Per esercitare al meglio il mandato che i cittadini e le cittadine ci hanno conferito è necessario essere presenti, attivi su più fronti, magari facendo avanti e indietro più volte durante la settimana. Di norma percorro il lungo tragitto in treno. Mi permette di lavorare, di non preoccuparmi del traffico e di arrivare – quasi sempre – puntuale. […]