BENVENUTI SUL MIO SITO UFFICIALE

Nell’ottobre 2011 sono stato eletto in Consiglio nazionale grazie al sostegno delle cittadine e dei cittadini ticinesi che hanno creduto in me. Il risultato ottenuto mi onora e mi rende orgoglioso. Sono un ragazzo fortunato che ha potuto fare della politica un componente importante della sua vita. Amo la Svizzera, il Ticino e la sua gente. Voglio ricambiare questa fiducia con massima determinazione e impegno per costruire la Svizzera di domani.

Buona navigazione e buona lettura!
Marco Romano


Ultimi articoli

Rispetto, generosità e determinazione: newsletter dicembre 2016

 “Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione”.
(Goethe)

Gentili Signore ed egregi Signori, care Amiche e cari Amici,
rispetto, generosità e determinazione: i migliori auguri per le imminenti Festività e per il Nuovo Anno!

Sotto la cupola di Palazzo federale il 2016 è stato un anno vibrante, caratterizzato da dossier fondamentali per il futuro della Svizzera. Come sapete da aprile ho inoltre l’onore e il piacere di dedicarmi quale municipale alla mia città di Mendrisio. Un’esperienza di esecutivo arricchente, entusiasmante e complementare all’impegno federale.

Proprio in questi giorni persone e merci hanno iniziato a transitare attraverso la nuova galleria di base del San Gottardo, avvicinando ulteriormente il Ticino al resto della Svizzera. Una sfida tecnologica e ingegneristica che il nostro Paese ha saputo vincere. Un’opera fondamentale che potrà dirsi conclusa solo con il completamento a sud che va accelerato. […]

Applicazione 9 febbraio: tra responsabilità ed esercizi a vuoto

Venerdì scorso Consiglio nazionale e degli Stati hanno espresso il voto finale sulla Legge di applicazione dell’iniziativa popolare “contro l’immigrazione di massa” approvata dal Popolo il 9 febbraio 2014. Finalmente, a pochi minuti dalla mezzanotte. Il termine a disposizione, citato espressamente nell’iniziativa, era di tre anni. Il Consiglio federale, inconsistente e incoerente sul tema, ha speso due anni senza giungere a rinegoziazioni con l’UE e a proposte sostenibili. L’Assemblea federale ha dovuto realizzare l’esercizio obbligatorio in pochissimi mesi. […]

9 febbraio, libera circolazione, lavoro nero e dumping salariale: le infinite incoerenze dell’UDC!

Il PPD Ticinese – e il suoi tre rappresentanti alle Camere federali Filippo Lombardi, Fabio Regazzi e Marco Romano – prendono atto con stupore dei contenuti e del tono dell’odierna presa di posizione dell’UDC Ticino.
Il Gruppo PPD alle Camere federali non sosterrà venerdì mattina in votazione finale il modello di applicazione del “9 febbraio” elaborato da PLR e PS. Il PPD ha presentato un concetto che avrebbe permesso alla Svizzera di adottare misure per gestire l’immigrazione in maniera autonoma, là dove questa genera distorsioni nel mercato del lavoro. Il Parlamento non ha incomprensibilmente voluto optare per questa possibilità, nemmeno l’UDC stessa che, a voce, ha riconosciuto la bontà del progetto PPD senza poi passare all’atto poiché non interessata ad una soluzione. Il Gruppo dunque, contrario sia alla posizione UDC sia alla proposta liberal-socialista, ha deciso con convinzione per l’astensione. Questo è un atto politico forte! […]